mercoledì 30 gennaio 2013

Mostra "Pietro Bembo e l'invenzione del Rinascimento"




Dal 2 febbraio al 19 maggio 2013, presso il Palazzo del Monte di Pietà di Padova, si terrà la mostra Pietro Bembo e l'invenzione del Rinascimento.

Leggi gli approfondimenti:

Una eccezionale galleria di dipinti;

Pietro Bembo e la lingua italiana;

La casa del Bembo: il primo Museo.

Guarda la galleria fotografica.











Ascolta l'intervista al prof. Guido Beltramini:



Per approfondire:

Leggi la Vita del Cardinale Pietro Bembo di Giovanni della Casa, nella traduzione di Giuseppe Ignazio Montanari [Classici Italiani]

Leggi le Prose della volgar lingua in una delle versioni digitali disponibili: IntraText, Classici Italiani, Biblioteca Italiana.

Sfoglia una versione digitalizzata da Google.

[Nota che il Manoscritto Vat. lat. 3210 non è ancora stato digitalizzato {elenco}].

Leggi la scheda dell'edizione critica curata da Claudio Vela per la casa editrice bolognese Clueb.

Leggi il trattato Gli Asolani in una delle edizioni online disponibili [es. IntraText]

Sfoglia l'edizione del 1505 [Gallica].

Leggi le Rime in una delle edizioni presenti in rete [es. Letteratura italiana Einaudi]

Consulta i materiali accessibili grazie a Europeana.


martedì 29 gennaio 2013

Pasquale Massacra e Dante

Grazie all'archivio fotografico Lombardia Beni Culturali, possiamo ammirare un altro quadro basato sul personaggio dantesco di Ugolino della Gherardesca e dovuto alla mano di Pasquale Massacra:



Ecco un'immagine a colori, che abbiamo trovato in articolo della rivista "Arte e Arti" [la tela si trova presso i Musei Civici di Pavia]:


Giuseppe Diotti e Dante

Il Museo Civico "Ala Ponzone" di Cremona possiede un bel quadro di Giuseppe Diotti, rappresentante Il Conte Ugolino in carcere.



Nell'archivio Flickr è disponibile una migliore immagine soggetta a copyright.

Un disegno preparatorio è presente sul sito Lombardia Beni Culturali:


Il medesimo portale segnala anche la versione dei Musei Civici di Arte e Storia di Brescia:


di cui lo stesso museo bresciano possiede uno smalto su porcellana di Pietro Vergine, e di cui esiste un'incisione di Vincenzo Ferreri, conservata presso la Pinacoteca Repossi di Chiari (BS).

Per approfondire:

Guarda altre opere di Angelo Ligari, Pelagio Pelagi e Giovanni Bigatti nel sito Lombardia Beni Culturali

Jean-Baptiste Carpeaux e Dante

Per i suoi lavori su Ugolino, Auguste Rodin fu certamente influenzato dalla scultura di Jean-Baptiste Carpeaux, Il Conte Ugolino, di cui il Musée d'Orsay di Parigi conserva una versione in bronzo e un bozzetto in terracotta, mentre il Metropolitan Museum di New York possiede la versione in marmo.

Sia la scheda dell'opera del museo francese che quella del museo americano sono accompagnate da molte illustrazioni.


sabato 26 gennaio 2013

La biblioteca della memoria del Liceo "Cairoli" di Varese


«La biblioteca della memoria» nasce nel 2012, in occasione del Giorno della memoria. Raccoglie video-recensioni realizzate da studenti del Liceo classico «E. Cairoli» di Varese. 

Leggiamo sul sito della scuola: "Da novembre a gennaio gli studenti, coordinati dal prof. Enzo R. Laforgia, hanno letto libri (romanzi, saggi, memorie autobiografiche) legati alle tematiche della Shoah, delle leggi razziali, della persecuzione dei diritti e delle vite messa in atto dai regimi fascisti. Ogni coppia di studenti ha poi realizzato delle video-recensioni per ogni libro letto. Tutto è stato infine raccolto in un sito web, con l’intento di arricchirlo di anno in anno con nuovi contributi. 

«La biblioteca della memoria» è stata premiata nell'ambito della terza settimana della lettura promossa dall'Ufficio scolastico regionale per la Lombardia, come una delle migliori pratiche di lettura realizzate dalle scuole nel corso dell'anno scolastico 2011-2012."

Un premio ampiamente meritato!

venerdì 25 gennaio 2013

"Per la Storia Mail": il Giorno della Memoria 2013




Il n. 58 [gennaio 2013] della rivista "Per la Storia Mail", che i docenti possono ricevere iscrivendosi al sito PBM Storia, è dedicato al Giorno della Memoria.



Nell'articolo Shoah e nakbah: il conflitto delle narrazioni Marco Fossati affronta il tema dei rapporti tra Shoah e storia di Israele.

"Tenere separati i due argomenti - si legge a p. 2-, come spesso si pretende di fare per paura di arrischiarsi su un terreno delicato (come effettivamente è), appare ingiustificato e controproducente soprattutto quando a scuola sono i ragazzi a porre il problema."

Gabriele Barbati, corrispondente per Mediaset a Gerusalemme, parla di Abdol Hossein Sardari, lo Schindler iraniano, e dei rapporti tra Istraele e Iran.

Cecilia Cohen Hemsi Nizza, docente all'Università ebraica di Gerusalemme, confronta i due testi La Notte di Elie Wiesel e Se questo è un uomo di Primo Levi.

Giorgio Giovannetti, docente di Filosofia e Storia al Liceo "Carducci" di Milano, parla di un'esperienza di formazione per docenti allo Yad Vashem di Gerusalemme (Grazie a un protocollo d'intesa stipulato dai Ministeri dell'Istruzione italiano e israeliano, vengono infatti organizzati seminari per insegnanti del Bel Paese; si veda il comunicato stampa MIUR del 13 giugno 2011).

Un elenco di appuntamenti per il giorno della memoria 2013 conclude il numero.

giovedì 24 gennaio 2013

"Emanuele Artom. Il ragazzo di via Sacchi" di Francesco Momberti

Guarda il trailer del documentario Emanuele Artom. Il ragazzo di via Sacchi di Francesco Momberti (2011):



Per approfondire:

- voce dell'enciclopedia Wikipedia, con parecchi link da consultare

- scheda del libro Diari di un partigiano ebreo. Gennaio 1940 - Febbraio 1944, a cura di Guri Schwartz, Torino: Bollati Boringhieri, 2008

- alcune pagine dei Diari citati [Tecalibri]

mercoledì 23 gennaio 2013

"In Darkness" di Agnieszka Holland

Il 24 gennaio, in occasione della Giornata della Memoria, uscirà nelle sale cinematografiche italiane il film "In Darkness" di Agnieszka Holland.

Antonella Montesi, responsabile delle proiezioni scolastiche presso la società di produzione e distribuzione cinematografica Good Films [contatto], segnala che è disponibile uno "schoolbook" utile per preparare gli studenti alla visione. Contiene note della regista e commenti dello sceneggiatore [David F. Shamoon], del direttore della fotografia [Jolanta Dylewska] e del compositore [Antoni Komasa-Lazarkiewicz].

Consulta il sito ufficiale del lungometraggio: www.indarkness.it, dove è possibile trovare link a una scheda filmografico-didattica dell'Agiscuola e a una intervista a Krystyna Chiger, ultima sopravvissuta dei superstiti che nel 1944 emersero dalle viscere di Lvov {Leopoli} e autrice, con Daniel Paisner, del libro The Girl in the Green Sweater: A Life in Holocaust's Shadow (2008).

Il film è tratto dal libro In the Sewers of Lvov : A Heroic Story of Survival from the Holocaust di Robert Marshall (1991) 

Guarda il trailer:



---

Materiali per una lezione CLIL:

- To Tell A Dark Tale, Avoid Bright Stars [NYTimes.com]

- Before The Nazis: A Ukrainian City's Contested Past by Philippe Sands [The New York Review of Books]

- In Darkness: The True, Renarkable Tale of Leopold Socha And The Sewer People He Saved [Huffingtonpost.co.uk]

- 'These were terrible times': the true story behind In Darkness [Guardian.co.uk]

- The third episode of the United States Holocaust Memorial Museum's Curators' Corner series features the story behind the donation of a young girl's green sweater—a gift from her grandmother that she wore while hiding from the Nazis in the sewers of Lvov, Poland for fourteen months:

martedì 22 gennaio 2013

Viaggio della Memoria 2013


Dal sito del Miur [Focus del 16 gennaio 2013]:


Il Viaggio della Memoria 2013
Roma, 16 Gennaio 2013
Torna il Viaggio della Memoria a Cracovia, Auschwitz e Birkenau. L'iniziativa - che si svolgerà tra il 20 e il 21 gennaio, in vista del Giorno della Memoria del 27 gennaio - è organizzata dal Miur e dall'Unione delle comunità ebraiche di Roma (Ucei). Parteciperanno circa 130 studenti delle scuole superiori di tutta Italia che si sono distinti nella realizzazione di attività e progetti dedicati alla memoria della Shoah. Saranno presenti Sami Modiano e le sorelle Tatiana e Andra Bucci, sopravvissuti al campo di sterminio di Auschwitz, i ministri Francesco Profumo e Paola Severino, il presidente dell'Ucei Renzo Gattegna e il presidente della Rai Anna Maria Tarantola.

Accompagnati dalle guide e dagli insegnanti, nel pomeriggio di domenica 20 i ragazzi visiteranno l'ex ghetto di Cracovia e, presso la Sinagoga, incontreranno le autorità presenti. In serata, gli studenti incontreranno le sorelle Bucci, Sami Modiano, il prof. Marcello Pezzetti, il ministro Profumo e le altre personalità che prenderanno parte al viaggio. La mattina seguente i partecipanti si trasferiranno ad Auschwitz-Birkenau dove visiteranno il campo e il museo di Auschwitz 1 e assisteranno alle testimonianze di Sami Modiano e delle sorelle Bucci. In serata è previsto il rientro in Italia.

Il Viaggio della Memoria è parte delle attività formative e dei percorsi educativi che da tempo Miur e Ucei organizzano con l'obiettivo di sensibilizzare i giovani e tenere viva la memoria della Shoah. Nello specifico, il Protocollo d'Intesa siglato tra Miur e Ucei il 25 gennaio 2012 a seguito della visita dello scorso anno, prevede lo sviluppo del concorso "I giovani ricordano la Shoah", giunto alla XI edizione e al quale prendono parte ogni anno migliaia di studenti, la diffusione nelle scuole dei progetti educativi e delle mostre itineranti elaborate in collaborazione con l'Ucei, la partecipazione di insegnanti, studenti e genitori ai corsi di formazione organizzati dall'Ucei in materia di "Didattica della Shoah", la realizzazione e le diffusione di materiali didattici (cartacei, filmati o web) e il sostegno alle attività ad alle iniziative promosse dalla Delegazione italiana dell'International Task Force Cooperation on Holocaust, Rememberance and Research. Tra queste, il seminario residenziale di formazione per docenti in Israele organizzato nell'agosto 2012 dalla DG per lo Studente, l'Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione, d'intesa con l'Istituto di Studi Superiori dello Yad Vashem.

In materia di scambi giovanili è stato poi rivisto ed aggiornato il Memorandum of Understanding relativo agli scambi di studenti tra Italia e Israele. A tal fine la DG per lo Studente, l'Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione del Miur è in contatto con lo "Youth ecxhange council" israeliano per regolare e promuovere gli scambi e i gemellaggi tra le scuole dei due Paesi.
Dall’esperienza vissuta a Cracovia e Auschwitz-Birkenau nascerà “Memoria di un viaggio”, un programma in tre puntate realizzato da Rai Educational, che ripercorrerà e racconterà le riflessioni e le emozioni dei ragazzi coinvolti nell’iniziativa. Il programma, di Stefano Ribaldi per la regia di Giancarlo Russo e Giancarlo Ronchi, è una produzione di Rai Educational, diretta da Silvia Calandrelli, e andrà in onda il 25, 26, 27 gennaio alle ore 18 su Rai Scuola, disponibile su Digitale Terrestre, Tivù Sat e piattaforma satellitare.
Ascolta l'intervento del Ministro Profumo:



Dal citato sito dell'International Task Force Cooperation on Holocaust, Remembrance and Research, ora denominato International Holocaust Remembrance Alliance, è possibile scaricare due documenti in italiano [in formato pdf]:

- Insegnare l'Olocausto senza i sopravvissuti, al termine del quale vi è un elenco di siti che offrono materiali audiovisivi;

- L'Olocausto e altri genocidi.

Consulta le Linee guida per viaggi di studio ai luoghi autentici dell'Olocausto e ai luoghi non autentici, a cura dell'International School for Holocaust Studies. 

lunedì 21 gennaio 2013

Olimpiadi di italiano 2012/2013 III edizione



Dal sito www.olimpiadi-italiano.it:

"Il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica, in collaborazione con il Comune di Firenze, con la collaborazione scientifica dell’Accademia della Crusca e dell’ASLI (Associazione per la Storia della Lingua Italiana), indice una competizione nazionale denominata Olimpiadi di italiano
L’iniziativa si propone di: 
- incentivare e approfondire nelle scuole lo studio della lingua italiana, elemento essenziale della formazione culturale di ogni studente e base indispensabile per tutte le altre conoscenze e competenze; 
- sollecitare negli studenti l'interesse e la motivazione a migliorare la padronanza della lingua italiana."

"Quest’anno -ha dichiarato Nicoletta Maraschio durante la conferenza di presentazione della III edizione- l’Accademia della Crusca e l’Associazione per la Storia della Lingua Italiana (ASLI) offriranno la propria collaborazione scientifica sia nell’elaborazione delle prove sia nella correzione delle stesse. Siamo convinti che lo studio della lingua italiana sia un elemento essenziale, grazie alla sua trasversalità, nella formazione culturale di ogni studente in quanto costituisce una base indispensabile per tutte le altre conoscenze. In questa prospettiva, le Olimpiadi possono rappresentare un’occasione rilevante di diffusione e di approfondimento dell’italiano." 

Consulta il "Sillabo" scuola secondaria di secondo grado


sabato 19 gennaio 2013

Ad alta voce: "I vecchi e i giovani" di Luigi Pirandello






Massimo Popolizio legge I vecchi e i giovani di Luigi Pirandello [Ad alta voce, Radio3].

lunedì 14 gennaio 2013

Dante e Monika Beisner


Monika Beisner è l'autrice di 100 miniature pubblicate inizialmente dalla Faber und Faber di Lipsia (2001) e successivamente dalla Stamperia Valdonega di Verona (2005). Nel 2007 è apparsa anche un'edizione in inglese, a cura della citata Casa editrice veronese.

Leggi l'articolo di Chiara Nicolini, La mano di Monika Beisner rilegge la "Commedia", in "la Biblioteca di Via Senato Milano", Anno II, numero 10, novembre 2010, pp. 45-53 [digitalizzato da Scribd]

la Biblioteca di via Senato - Milano - n° 10 anno II (novembre 2010)

---

Post precedente: Mostra "Dante ti amo. Testo e immagini della Divina Commedia" .

domenica 13 gennaio 2013

Concorso "La pagina che non c'era"



La pagina che non c'era è un concorso di scrittura per gli alunni del triennio della scuola secondaria di II grado.

Le iscrizioni sono aperte fino al 30 gennaio 2013.

Si legga l'articolo Tutta colpa di FEIS BUK, nel quale le docenti Diana Romagnoli e Maria Laura Vanorio illustravano le ragioni che le avevano portate a organizzare l'iniziativa, giunta ora alla terza edizione.

sabato 12 gennaio 2013

"Il Principe": un nuovo programma di Radio3 dedicato alla riflessione sul potere


Radio3 lancia un nuovo programma sulla politica, in occasione del cinquecentesimo anniversario de "Il Principe".

Si legge nella presentazione: "Cinquecento anni dopo la stesura de “Il Principe”, Radio3 dedica un nuovo programma alla riflessione sul potere che il filosofo fiorentino scrisse durante il suo esilio all’Albergaccio, nel 1513. 

Ogni sabato dalle 18 alle 18.45, a partire dal 12 gennaio, protagonisti del dibattito culturale e politico, in dialogo con alcune voci di Radio3, rifletteranno sui grandi quesiti che Machiavelli sollevò e che risultano ancora attuali in questa fase nuova e delicata della nostra storia. Da Gennaro Sasso a Massimo Cacciari, da Umberto Galimberti a Giorgio Ruffolo, da Pierre Carniti a Roberta De Monticelli, un interprete del presente prenderà le mosse dal pensiero di un grande del passato. 

Proprio come faceva Machiavelli quando, al calar della sera, si ritirava a dialogare con i filosofi greci e romani, per capire il presente e immaginare una nuova politica."

"La lingua batte": un nuovo programma di Radio3




Radio3 propone, a partire dal 12 gennaio, un nuovo programma sulla lingua italiana. Andrà in onda il sabato alle ore 14.00.

venerdì 11 gennaio 2013

APIA, the Academies Project at the Italian Academy




"This is the first website entirely dedicated to the history of scholarly and artistic academies from the Renaissance onward. Interdisciplinary by nature, academies were centers of knowledge production and research, and gathering places for erudite thinkers, literati and scientists. The goal of APIA is to organize scattered data about academies, their members and their output; to create a network of scholars and readers; to enhance the contemporary conversation about the significance and continued relevance of academies; and to build on their lively patrimony of intellectual innovation, discovery, and creativity." [Source]

giovedì 10 gennaio 2013

Il Progetto 'Accademie italiane'

Un articolo di Paolo Pontoniere, pubblicato oggi su Repubblica.it, illustra il Progetto "Accademie italiane" ospitato sul sito della British Library.

"‘Accademie italiane’ -si legge nella pagina iniziale del portale- è una banca dati bibliografica consultabile in rete che raccoglie testi a stampa conservati nei fondi e raccolte della British Library ed avente per oggetto materiale stampato miscellaneo sulle Accademie italiane fiorite nelle città di Avellino, Bari, Benevento, Bologna, Brindisi, Caltanissetta, Catania, Catanzaro, Enna, L’Aquila, Lecce, Mantova, Napoli, Padova, Palermo, Roma, Salerno, Siena, Siracusa, Trapani e Venezia tra il 1525 ed il 1700."

Leggi la pagina che illustra il progetto e quella in cui viene illustrato il metodo da seguire per effettuare una ricerca.

Consulta il sito The Italian Academies 1525-1700 per avere maggiori informazioni sul progetto che sta a monte del database e sull’importanza culturale delle accademie italiane sorte nel periodo moderno.

Guarda alcune immagini.

Consulta i siti suggeriti.