venerdì 20 dicembre 2013

Un grande busto di Dante


Una famosa testa di Dante, di scuola fiorentina del XVI secolo, è conservata presso il Museo di Capodimonte di Napoli:
Fonte

Di questa scultura esistono molte copie di varie dimensioni, eseguite dalla Fonderia Sommer, attiva a Napoli dal 1879 circa, la quale riproduceva "multipli" di originali custoditi al Museo Nazionale (Archeologico) di Napoli.

Le copie più piccole erano destinate a turisti meno abbienti o non disposti a trasportare "ricordi" ingombranti.

Una copia di grandi dimensioni fa bella mostra nella Biblioteca dell'Istituto Italiano di Cultura di Praga:




Ecco (appesa alla parete) una fotografia scattata da Giorgio Sommer:

Fonte


giovedì 19 dicembre 2013

Un piccolo busto di Dante


Il mito di Dante fu alimentato, soprattutto nell'Ottocento, dalla produzione di piccoli busti in bronzo, che potevano servire da fermacarte o abbellire scrivanie e librerie.



mercoledì 18 dicembre 2013

Dante e Oreste Zampieri


Un busto di Dante dello scultore Oreste Zampieri è conservato presso le Civiche Raccolte d'Arte di Palazzo Marliani Cicogna a Busto Arsizio (VA):

Fonte: Lombardia Beni Culturali

martedì 17 dicembre 2013

Ritratti di poeti laureati


La Galleria Comunale d'Arte dei Musei Civici di Lecco possiede alcuni ritratti di poeti laureati, tutti documentati dal sito Lombardia Beni Culturali:

Dante Alighieri:



"La tavoletta - si legge nelle note storico-critiche che accompagnano la scheda - fa parte di una serie di quattro raffiguranti altrettanti poeti [...], che appartengono tutte evidentemente ad una stessa mano. Sul retro di una di esse si legge «attribuito ad Angelica Kaufmann». L'attribuzione dovrebbe stendersi anche al ritratto di Dante. L'autore però è piuttosto un modesto artista della prima metà del secolo XIX. L'opera fu trafugata insieme alle altre nel 1997 e venne recuperata l'anno successivo."


Francesco Petrarca:

Fonte

Torquato Tasso:

Fonte


lunedì 16 dicembre 2013

Petrarca e la pubblicità


Oltre a Dante e Beatrice, ci sono anche Petrarca e Laura negli spot della campagna di Publiacqua. Ecco il backstage del secondo episodio della serie:



domenica 15 dicembre 2013

Dante e la pubblicità (2)


Sempre dal citato articolo di Annamaria Testa sui rapporti tra Dante e la pubblicità, prendiamo il riferimento alla campagna pubblicitaria "Publiacqua" (maggio 2013) per promuovere l'uso dell'acqua del rubinetto al posto di quella in bottiglia in 49 comuni della Toscana.


L'attore Paolo Hendel, nei panni del Divino poeta, esalta la bontà paradisiaca dell'acqua di rubinetto:



In un altro spot Dante rimprovera a Beatrice di lasciare il rubinetto aperto.




sabato 14 dicembre 2013

Dante Alighieri e la pubblicità (1)


Un interessante articolo di Annamaria Testa, preparato per l'Agenda letteraria Dante Alighieri 2014, presentata a Milano il 13 novembre 2013, è apparso su "Nuovo e Utile - Teorie e pratiche della creatività".

Tra i manifesti pubblicitari che accompagnano il testo, ne figurano due della Olivetti: il primo, disegnato nel 1912 da Teodoro Wolf Ferrari per la M1, la prima macchina da scrivere italiana; e il secondo, del 1921, con vari poeti in coda davanti alla macchina da scrivere M20.

Fonte
Fonte

---

Per un'analisi dell'utilizzo di Dante nella cultura contemporanea, vedi anche il sito Dante Today.

sabato 7 dicembre 2013

Confronto tra i bilanci del settore educativo del 2012 e del 2013


Eurydice ha pubblicato un rapporto sui bilanci nazionali nel settore educativo e, in particolare, sul confronto tra i bilanci del 2012 e del 2013: si intitola National Sheets on Education Budgets in Europe 2013 ed è scaricabile in formato pdf. L'Italia si colloca tra i Paesi che hanno diminuito gli investimenti tra l'1% e il 5%.




giovedì 5 dicembre 2013

Il teatro di Eduardo De Filippo su YouTube


"Il teatro di Eduardo è il canale ufficiale di YouTube dedicato a Eduardo De Filippo. Ogni mese una commedia integrale con sottotitoli in inglese e italiano. Ogni settimana aggiornamenti con clip dalle commedie, contenuti speciali e interviste inedite dal mondo del teatro."


Collegata al canale, vi è anche una pagina Facebook.

mercoledì 4 dicembre 2013

Presentazione del portale "150 anni di libri. Invito alla lettura"




Il Centro per il Libro e la Lettura presenterà domani, nell'ambito della XII edizione della Fiera della piccola e media editoria "Più libri, più liberi", il progetto del portale "150 anni di libri", che speriamo presto online.

Fonte


PISA 2012: i risultati relativi alla lettura


Sono stati resi noti dall'OECD i risultati dell'indagine PISA 2012. Una sintesi in italiano è presente sul sito dell'Organizzazione ed è scaricabile in formato pdf.

A p. 3 sono riassunti i risultati per quanto riguarda la lettura.

Grazie a una serie di tabelle, è possibile confrontare i risultati dell'Italia con quelli di altri Paesi:


a. es. di visualizzazione "overview" [disponibile anche in italiano; vedi sopra]:


b. es. di visualizzazione "Compare countries": il confronto tra Italia e Finlandia:



martedì 3 dicembre 2013

futurText 2013. Trame digitali possibili del XXI secolo




Il 6 e 7 dicembre si terrà a Lucca la "prima rassegna visionaria internazionale sul testo digitale", futurText. Trame digitali possibili del XXI secolo.

Dalla pagina "Il testo è...":

"Il primo, e attualmente unico, evento nazionale dedicato al testo come trama intorno alla quale si riscrivono nuovi stili di apprendimento e insegnamento. Il testo verrà indagato, smontato e rimontato, in tutte le sue possibili forme digitali e social. Il testo immagine, il testo parlato, il testo scritto, il testo audiovisivo, il testo ambiente, il testo aumentato, il testo virtuale.

I contenuti digitali sono la principale risorsa di tutti i progetti editoriali scolastici, e l’elemento essenziale di ogni didattica intrapresa attraverso l’uso delle nuove tecnologie. Libri di testo misti, oggetti didattici multimediali e interattivi, LIM, tablet, smartphone: tutto, nel mondo della scuola digitale e della formazione, ha come referente insostituibile un contenuto multicanale integrato e la sua adattabilità alle condizioni on site e mobili.

Ciò significa che abbiamo bisogno di fornire agli studenti ed ai docenti delle scuole, dell’università e della formazione in genere, strumenti che consentano loro di interrogare direttamente le fonti, di reperire contenuti, di manipolare informazioni provenienti da tutti i canali, di rielaborarle con strumenti adeguati (hardware e software), di integrare fra loro queste risorse e di ridistribuirle nei diversi canali.

Il festival futurText è rivolto al mondo scuola.

Destinatari dei ft Talk e ft Workshop sono docenti e dirigenti. Gli studenti potranno trovare nelle ft Performance contenuti di loro interesse. Il pubblico istituzionale, nazionale e internazionale è invece il destinatario principale dei ft Convegni.
"

lunedì 2 dicembre 2013

Erasmus + (2014-2020)




Dal sito "Europe Direct Firenze":

"Erasmus+, il nuovo programma unico per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport è stato approvato [...] dal Parlamento europeo. Il Consiglio (costituito dagli Stati membri) dovrebbe approvarlo nei prossimi mesi e prenderà il via nel gennaio 2014.

Finalizzato a promuovere le competenze, e l’occupabilità, nonché a sostenere la modernizzazione dei sistemi d’istruzione, formazione e gioventù, il programma, della durata di sette anni, avrà una dotazione di bilancio di 14,7 miliardi di EUR, con un aumento del 40% rispetto ai livelli attuali.

Più di 4 milioni di persone riceveranno un sostegno per studiare, formarsi, lavorare o fare attività di volontariato all’estero, tra cui 2 milioni di studenti dell’istruzione superiore, 650 000 studenti della formazione professionale e apprendisti nonché più di 500 000 persone partecipanti a scambi giovanili o ad attività di volontariato all’estero.

Gli studenti che prevedono di seguire un corso integrale di laurea magistrale all’estero, per i quali sono raramente disponibili prestiti o borse nazionali, potranno avvantaggiarsi di un nuovo sistema di garanzia dei prestiti gestito dal Fondo europeo per gli investimenti.

Erasmus+ erogherà inoltre finanziamenti per l’istruzione e la formazione del personale e degli animatori giovanili nonché per partenariati tra università, college, scuole, imprese e organizzazioni non profit."

Consulta il volantino in formato pdf.

Leggi le risposte (in inglese) alle domande più frequenti o FAQ, dalla pagina Facebook del programma.