domenica 5 febbraio 2017

Segnalazione: la lettera aperta "Contro il declino dell'italiano a scuola"


Sul blog del "Gruppo di Firenze. Per la scuola del merito e della responsabilità" è stata pubblicata una lettera aperta, firmata da molti docenti universitari, in cui vengono avanzate alcune proposte per porre un argine al declino dell'italiano a scuola.

Verrebbe da esclamare «Il re è nudo; finalmente si ha il coraggio di ammetterlo e scriverlo sui giornali!», ma sarebbe una facile consolazione. Che la situazione sia, da anni, grave lo sanno tutti i docenti, a qualsiasi livello di istruzione: dalla scuola primaria all'università. È vero però che da qualche tempo gli insegnanti assistono, verrebbe da dire "impotenti", alla presenza di errori che fino a poco fa caratterizzavano solo le produzioni scritte e orali di studenti stranieri. Contemporaneamente si assiste all'incapacità di comprendere testi che fino a poco fa non creavano problemi.
Ben venga dunque ogni iniziativa come questa lettera aperta, che spinga tutti gli italiani a riflettere e che chieda a chi ha il potere di introdurre migliorie un cambio di rotta.
L'importante è unire le forze, accordarsi su ciò che davvero vogliamo. Se l'obiettivo è davvero arginare il declino dell'italiano a scuola, non è utile limitarsi a dare la colpa ai docenti di questo o quel livello oppure dare sfogo ad una comprensibile rabbia, anticipando allo stesso tempo che ormai non ci sia più nulla da fare.